Baie D’Agay, Costa Azzurra

  • 43°25’50″N 6°51’46″E
  • distanza da PortoMirabello: 150M

La Baia d’Agay ha la forma perfetta di un ferro di cavallo, è ancora un luogo abbastanza poco frequentato nonostante si trovi a poche miglia da Saint Tropez e da Nizza. La baia è un porto naturale conosciuto e utilizzato da migliaia di anni. Acqua color turchese e sabbia finissima nel fondale, l’intero golfo è circondato da rosse scogliere e ripide colline. Interessante anche l’entroterra da esplorare, risalendo il fiume Agay fino a raggiungere la vetta vulcanica dell’Estèrel. Se desiderate invece rimanere a contatto con l’acqua, suggeriamo il windsurf e il kayak, per esplorare le Calanques. Per il divertimento serale bisogna accontentarsi dei piccoli caffè locali e forse proprio per questo, molti superyacht passano oltre raggiungendo le mete più rinomate della Costa Azzura, ma chi cerca relax totale e avventura, la Baia d’Agay è il luogo ideale da raggiungere.

Porquerolles, Costa Azzurra

  • 43°00’49″N 6°13’52″E
  • distanza da PortoMirabello: 180M

Nonostante sia in prossimità della frequentata e vivace Costa Azzurra, l’isola di Porquerolles, la più grande e la più occidentale del piccolo arcipelago delle Isole di Hyères, sembra essere immersa in un’altra dimensione, a milioni di anni luce distante dal clamore e dai fasti della costa mediterranea della Francia. Spiagge dorate a nord come la stupenda Spiaggia di Notre Dame, una meta conosciuta dai superyacht, ma mai affollata e coste rocciose a picco sul mare nella parte sud, descrivono la geografia del territorio. Porquerolles è un’immensa isola pedonale libera dalle automobili, il piccolo villaggio si trova sulla costa settentrionale e si sviluppa intorno al porto e alla Place d’Armes, la piazza del paese dove i pochi abitanti dell’isola giocano a petanque e dove il massimo della mondanità consiste nel sedersi in un uno dei piccoli bar all’aperto, sorseggiando un pastis come aperitivo. I veri gourmands invece, potranno sedersi (prenotando per tempo) al Restaurant Olivier in Le Mas du Langoustier e gustare la sua cucina stellata riconosciuta dalla guida Michelin. La vera caratteristica di quest’isola, è l’incantevole gradazione di colori del mare, dal turchese luminoso al blu zaffiro intenso. Le sue baie esclusive offrono alcuni tra i migliori ancoraggi di tutto il Mediterraneo, un paradiso a soli ….. NM da PortoMirabello!

La Riviera Italiana

La serena costa ligure è l’approdo perfetto dopo aver percorso e vissuto a pieno la vita intensa della vicina Costa Azzurra.
Il tratto di costa tra Saint Tropez e Portofino, ha tutto: luce scintillante, calore del sud ed eleganza del nord. Boutique dallo charme irresistibile e negozi di design si annidano nelle strade strette dei paesini aggrappati alla costa, che si animano con i caratteristici bar e piccoli ristoranti proprio in riva al mare, creando un atmosfera assolutamente unica.
Gli italiani amano la bella vita, e in nessun luogo come la riviera ligure emerge questo aspetto in modo così evidente e affascinante.

Cinque Terre, Riviera Italiana

  • 44°7’14″N 9°43’22″E
  • distanza da PortoMirabello: 5-8M

Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, i cinque paesini aggrappati ai tratti scoscesi della costa ligure di levante, le Cinque Terre, che dal 1997 fanno parte della lista dei Patrimoni dell’umanità dell’Unesco con la seguente definizione:

La riviera ligure orientale delle Cinque Terre è un paesaggio culturale di valore eccezionale che rappresenta l’armoniosa interazione stabilitasi tra l’uomo e la natura per realizzare un paesaggio di qualità eccezionale, che manifesta un modo di vita tradizionale millenario e che continua a giocare un ruolo socioeconomico di primo piano nella vita della società.

Tutta l’area ha mantenuto nel corso dei secoli la sua caratteristica originaria grazie alle sue coste ripide e frastagliate, addolcite dai terrazzamenti che l’uomo ha costruito nel tempo, adibite alle colture dell’olivo e della vite. I cinque paesini sono collegati fra loro da un trenino e dal famoso percorso, il Sentiero Azzurro che offre panorami spettacolari. Percorrendolo assaporerete i profumi del Mediterraneo e l’aria salubre che dal mare risale i rilievi della macchia mediterranea. Uliveti ombrosi, lungo le cime delle scogliere e le spiagge di ciottoli, punteggiano tutto il percorso che può richiedere diverse ore per percorrerlo interamente per coloro che vogliono farlo velocemente, o una giornata di piacevole escursione a un ritmo più lento. Camminare sotto le rocce a strapiombo, tra uliveti e vigneti, ammirando luoghi meravigliosi adornati da aloe semi-tropicale è un’esperienza da vivere. Riposarsi e ristorarsi in una qualche trattoria tipica ligure, assaggiando la semplice cucina locale a base di frutti di mare e della terra e gustare la pienezza dello Sciaccetrà il vino passito prodotto nelle Cinque terre da uve che provengono dai terrazzamenti a picco sul mare. Un panorama eccezionale visto anche dal mare a bordo del vostro superyacht, ricco di insenature nelle quali ci si può rifugiare e tuffarsi nelle acque cristalline dal fondo roccioso. Oltre alle Cinque Terre è bene citare il vicinissimo Golfo di La Spezia, la casa in pratica di PortoMirabello che sfrutta la posizione riparata del Golfo, protetto dalla conformazione geografica e dalle isole Tino e Palmaria e da un frangiflutti di 620 metri, che consente di navigare in tranquillità per circa 300 giorni l’anno. Potrete ammirare tutto questo in un contesto ambientale di altissimo pregio, attorniati da località di enorme valore storico e paesaggistico come Lerici, Porto Venere, Cinque Terre e Portofino.

Portofino, Riviera Italiana

  • 44°18’32″N 9°11’49″E
  • distanza da PortoMirabello: 33M

Questo rifugio ligure è stato scoperto dal ‘jet set’, quando il Duca e la Duchessa di Windsor firmarono il libro degli ospiti presso l’Hotel Splendido all’inizio degli anni ’50 in occasione di una visita che fecero a Rex Harrison e Lilli Palmer. A Portofino Richard Burton fece la sua proposta di matrimonio a Elizabeth Taylor proprio al ristorante Puny al porto. Dietro ai ristoranti, le vie ciottolate sono arricchite da boutique come Armani, Dolce & Gabbana e Dior, ma per cercare il relax assoluto bisogna salire in alto. Sulla collina c’è l’esclusivo Hotel Splendido, che ha ospitato alcune delle icone più famose al mondo e vanta una fantastica vista sul porto a ferro di cavallo e sulla sua vivace attività del paese in ogni periodo dell’anno. Non c’è nulla di più romantico di Portofino, se gettate l’ancora, rischierete di innamorarvi.